Iscriviti alla nostra mailing list

Montefalcione Castello

Montefalcione - Borgo Castello

Datazione: incerta

Un castello "moderno"

Quando si parla del "Castello", gli abitanti di Montefalcione si riferiscono alla parte alta del centro storico, che comprende Via Roma, Piazza Guglielmo Marconi, Via S. Antonio Abate e Via C. dell'Olio. In tale area, sorgeva, appunto, il Castello di Montefalcione, la cui edificazione viene da alcuni attribuita ai Longobardi e da altri ai Normanni.
Ad ogni modo, dell'originaria struttura difensiva, ristrutturata dagli Aragonesi e circondata dal borgo medioevale, oltre alla denominazione del sito, rimane anche una torre (XIII secolo), inglobata nell'edificio gentilizio in cui venne trasformato il castello, diventando una residenza privata.

 

Il territorio
Montefalcione è un paese collinare posto a 561 m s.l.m., famoso per la produzione di ottimi vini tra cui spicca il Fiano di Avellino.
L'origine del suo toponimo ha dato vita a molte ipotesi, la più accreditata è di tipo fonetico: la trasformazione di Mons Falconis (monte falcone) avrebbe dato come risultato Montefalcione.
Il comune è diventato un importante centro archeologico grazie alla scoperta di numerose tombe arcaiche e di corredi funerari nei pressi della località Santa Maria; altri reperti ed iscrizioni sepolcrali sono stati trovati in altre contrade facenti parte del territorio di Montefalcione.
Alcuni documenti inducono a datare le prime notizie su Montefalcione al 1120, il feudo fu in mano a Torgisio de Montefalcione, potente signore normanno, e alla sua famiglia, con la sola parentesi di Corrado de Bruhleim, fino al 1424, quando passò nelle mani di Sergianni Caracciolo. La famiglia de Montefalcione riprese il possesso del borgo fino al 1528. Successivamente il conte di Montemiletto de Tocco acquistò il feudo e ne rimase padrone fino al 1806.
Interessanti sono la chiesa di Santa Maria Assunta di origini romaniche che nel 1988 fu proclamato Santuario diocesano, e quella del Sacro Cuore di Gesù ricca di tele settecentesche e di statue lignee.

 

Come arrivare a Montefalcione
Da Roma: Autostrada A1/E45 in direzione di SS132 a Caianello. Uscita Caianello e continuare fino a Benevento. Prendere il Raccordo di Benevento e continuare su 136/SP136. Proseguire su SS7, SP173 e SP214 fino a Venticano. Uscita Castel del Lago e continuare su SP136, SS7 e SP173 in direzione di SSP61 fino a Montefalcione.
Da Bari: Autostrada A16/E842 in direzione di Strada Provinciale 36/SP36 a Venticano. Uscita verso Venticano/Pietradefusi/Montemiletto/Montefusco da Raccordo di Benevento e continuare su SP136, SS7 e SP173 in direzione di SSP61 fino a Montefalcione.


 

Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.