Iscriviti alla nostra mailing list

OTTOPAGINE - Al Giffoni Film festival è il giorno dei castelli irpini

Sarà presentata oggi, alle 12.30, la Mostra Fotografica di Giuseppe Ottaiano dedicata ai giganti di pietra della provincia di Avellino.

E' il giorno dell'Irpinia al Giffoni Film Festival, anzi dei suoi castelli, ospitati nell'edizione 2013 dell'evento dedicato al cinema per ragazzi. L'Irpinia a Giffoni, quest'anno quanto mai presente alla kermesse, continua a far parlare di sé grazie alle immagini fotografiche che Giuseppe Ottaiano, graphic designer e fotoamatore partenopeo, ha scelto di dedicare ai secolari giganti di pietra che dominano il territorio della Terra di Mezzo.

La sua Mostra Fotografica "Immagini come appunti di viaggio Castelli e Fortificazioni in provincia di Avellino" racconta, infatti, in circa 150 scatti, tutta l'imponenza e le suggestioni che le antiche mura dei castelli irpini racchiudono, custodendo antiche storie e gesta di nobili signori, dame e cavalieri. Il Guest Office del Giffoni Film Festival ospita una selezione di questo reportage, per la prima volta presentato in un contesto internazionale. La Mostra sarà presentata oggi presso la Sala Conferenze del Giffoni Film Festival. Interverrà la Dott.sa Loredana Conti, Commissario Straordinario EPT Avellino, che ha scelto di inserire le immagini di Ottaiano in un progetto di valorizzazione extra-territoriale delle terre d'Irpinia, la quale dichiara << Promuovere e valorizzare un territorio significa renderlo noto e desiderato. E quale migliore mezzo dell'immediatezza della fotografia per raggiungere l'animo delle persone e incuriosire anche il passante più distratto. Le foto di Giuseppe Ottaiano non si limitano a riprodurre il territorio, ma lo interpretano. Il linguaggio per immagini è capace di trasmettere emozioni, di suscitare sensazioni, di comunicare esperienze. Ecco il perché della nostra scelta per una mostra fotografica e del suo ulteriore sviluppo in un film-documentario >>. Sarà presente Giovanni Maria Chieffo, Presidente GAL Irpinia, il cui territorio abbraccia molti dei comuni in cui sorge un sito di incastellamento, convinto che << i castelli abbiano tutte le potenzialità per divenire un forte attrattore turistico verso le aree interne della nostra regione. D'altronde la stessa collocazione geografica dei castelli, disposti quasi a formare una spina dorsale per la provincia di Avellino, ben si presta ad immaginare un itinerario che di castello in castello conduca i visitatori dal Tirreno all'Adriatico, in un viaggio da mare a mare>> Interverrà anche Raffaele Fabiano, il Sindaco di Casalbore, comune che ospita il "Museo dei Castelli" allestito nei locali adiacenti la Torre Normanna, simbolo del borgo. Il progetto, realizzato dall'Associazione Culturale Terre di Campania, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Casalbore, ha come suo nucleo principale proprio le immagini della mostra fotografica di Ottaiano, trasformata da esposizione itinerante a permanente. Fabiano si dichiara <>. La Conferenza Stampa vedrà, infine la partecipazione straordinaria di Mauro Giancaspro, Direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli, che spiega così la sua presenza << Chi come noi svolge abitualmente attività di promozione cultuale, sociale e scientifica ha la ferma convinzione che una mostra, soprattutto inserita in un contesto di grande aggregazione umana, come quello di Giffoni Film Festival, sia, grazie al coinvolgimento emotivo dell'immediatezza dell'immagine, uno dei più efficaci strumenti di sviluppo di quelle conoscenze che favoriscono la riscoperta e la rivitalizzazione di un territorio e che si pongono come motore di ripresa economica, produttiva e occupazionale. >> Alla Conferenza Stampa seguirà una degustazione di prodotti tipici irpini, offerti da alcune aziende operanti nel settore dell'eccellenza gastronomiche. I presenti potranno così sperimentare i sapori e gli odori di bontà quali la Cipolla Ramata di Montoro, l'olio di Ravece, il pane di Montecalvo, i salumi tradizionali di Calitri e i formaggi freschi e stagionati. Il tutto accompagnato delle tre DOCG irpine: Fiano, Greco e Taurasi. Partecipano alla degustazione: Azienda Vitinicola Salvatore Molettieri; Ciro Picariello – Vignaiolo in Summonte; Azienda Agricola Benito Ferrara; APOOAT Soc. Coop. a.r.l.; Azienda Agricola CORSO; Cooperativa Agricola Molara; Caseificio Gambone s.n.c.; Salumificio Tornillo S.r.l.; Società semplice agricola GAIA; il servizio è a cura dell'Hotel Colucci di Nusco (AV). Partecipa all'iniziativa, in qualità di sponsor, anche Av Project, moderna azienda attiva nel settore delle produzioni fotovoltaiche che mantiene un saldo legame con il territorio di origine, Manocalzati, sede di un castello.

Ottaiano, viaggiatore alla scoperta dell'Irpinia
1. Come nasce la sua passione per i castelli della provincia di Avellino?

"Viaggiando per lavoro (mi occupo di comunicazione da circa 25 anni) e attraversando diversi territori della Campania, mi capitava di scoprire luoghi di cui non conoscevo neanche l'esistenza. L'unico modo per far propri questi luoghi che mi colpivano era fotografarli: potevo così portarli a casa con me e condividerli con le persone a me care. Forse per l'innato fascino che i manieri irpini sanno esercitare ho cominciato a concentrare la mia attenzione su di essi, realizzando una vera e propria mappatura iconografica loro dedicata"

2. Perché la scelta dell'immagine fotografica come mezzo di comunicazione?
"L'immagine fotografica, soprattutto in una società come quella di oggi, sempre più veloce e alla ricerca di informazioni pertinenti, si presentava come il mezzo ideale per far apprezzare anche agli altri le bellezze della terra che mia ha affascinato. Un'immagine, in particolare se di qualità elevata rappresenta una testimonianza dei luoghi fotografati, la prova tangibile del fatto che l'occhio li ha potuti ammirare ed è capace di suscitare una forte emozione, seguita dal desiderio di scoprire di persona il soggetto rappresentato."

3. Il suo viaggio l'ha portata a parlare dell'Irpinia in diverse città italiane, quali saranno le prossime tappe?
"Ho avuto la fortuna di poter esporre le mie immagini in prestigiose location, trasformando così la Mostra in un veicolo di conoscenza del territorio irpino che di certo ne ha guadagnato in visibilità. Oltre a continuare nel cammino intrapreso fuori dalla provincia di Avellino, l'obiettivo è far crescere la consapevolezza negli stessi irpini delle potenzialità del territorio in cui vivono. In questo senso il progetto "Museo dei castelli" realizzato a casalbore è una prima importante tappa di un nuovo viaggio che mi appresto a intraprendere."

La Dogana Aragonese di Flumeri: prossima tappa della mostra.
Dopo il Giffoni Film Festival la Mostra Fotografica "Immagini come appunti di viaggio. – Castelli e Fortificazioni in provincia di Avellino" sarà esposta alla Dogana Aragonese di Flumeri, per volontà dell'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Angelo Antonio Lanza. La mostra sarà presente nello storico edificio dal 18 al 24 agosto, tornando così in territorio irpino per proseguire poi il suo cammino ad Ottobre presso il comune di Solofra. Un piccolo tour per far apprezzare, non solo al di fuori della provincia, le meraviglie dei castelli irpini.


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.