Iscriviti alla nostra mailing list

Domani pomeriggio l'inaugurazione

Casalbore, diventa realtà il Museo irpino dei castelli

Diventa finalmente realtà il Museo dei Castelli di Casalbore, progetto nato dalla collaborazione tra l'Associazione Culturale Terre di Campaniae il Comune di Casalbore. Sarà presentato domani pomeriggio, alle 18.00, presso la corte della Torre Normanna, simbolo del borgo sorto sull'antico percorso del Regio Tratturo Pescasseroli-Candela. Da circa un mese i locali adiacenti la Torre Normanna ospitano il percorso didattico-espositivo che ha come suo nucleo principale la Mostra Fotografica "Immagini come appunti di viaggio. Castelli e Fortificazioni in provincia di Avellino", realizzata da Giuseppe Ottaiano, Art Director di SEMA e fotografo per passione, e reduce dal recentissimo successo del Giffoni Film Festival, dove ha rappresentato le eccellenze del territorio irpino, non solo storico-architettoniche, ma anche eno-gastronomiche.

Ogni castello presentato all'interno del percorso espositivo del Museo è accompagnato dalla storia relativa al territorio e alle tipicità gastronomiche locali, oltre a leggende e aneddoti legati alla terra irpina. In primo piano anche la formazione. Tra le novità del Museo dei Castelli un'area adibita a laboratorio didattico per i più giovani, dedicato alla scoperta dei diversi affascinanti aspetti legati al mondo dei castelli e del Medioevo in genere. Il laboratorio didattico è dotato di pannelli esplicativi, dal linguaggio semplice e immediato, e prevede la partecipazione a giochi educativi volti a stimolare l'apprendimento. A partire da settembre potrà ospitare le visite degli alunni degli istituti scolastici, rappresentando così un'interessante proposta formativa per tutte le scuole campane. In occasione dell'evento inaugurale interverranno, oltre a Giuseppe Ottaiano, autore della mostra; Raffaele Fabiano, Sindaco di Casalbore; Oreste Ciasullo, Presidente Comunità Montana dell'Ufita; Giovanna Maria Chieffo, Presidente Consorzio GAL Irpinia, e i sindaci dei comuni limitrofi. Il brindisi inaugurale sarà accompagnato da una dimostrazione di utilizzo di armi medievali da parte dell'Ordine del Lupo, associazione irpina specializzata in rievocazioni storiche i cui membri presenzieranno all'evento in qualità di figuranti e Maestri d'Arme. Un grande momento di festa, dunque, per celebrare una nuova realtà culturale che aspira a configurarsi come rilevante attrattore turistico per Casalbore e tutti i comuni compresi nella valli del Miscano e del Cervaro, oltre che dell'intera Irpina. E sono già positivi i primi risultati già raggiunti in termini di visite da parte di escursionisti che già prima dell'inaugurazione ufficiale hanno cominciato a scoprire le bellezze dei castelli irpini giungendo numerosi a Casalbore.


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.